gianfranco_guazzi_natura02
Stefano_Aramini_natura02
Andrea_Diani_Natura02
Claudia_Aiello_natura01
lago di bilancino_LEOPOLDO_CECCHI_NATURA_11
gianfranco_guazzi_natura01
Andrea_Diani_Natura03
Stefano_Aramini_home08
Silvia_Trifilio_natura01
Stefano_Aramini_natura01
gianfranco_guazzi_natura02
Stefano_Aramini_natura01
Stefano_Aramini_natura02
Andrea_Diani_Natura02
Stefano_Aramini_home08
Silvia_Trifilio_natura01
lago di bilancino_LEOPOLDO_CECCHI_NATURA_11
Claudia_Aiello_natura01
Andrea_Diani_Natura03
gianfranco_guazzi_natura01

Dove pescare nel Lago di BilancinoDove pescare nel Lago di BilancinoIl Lago di Bilancino, per le sue acque particolarmente pulite, è ricco di numerose specie ittiche quali carpe, carassi, cavedani, persici trota, lucci; vi è inoltre la presenza di barbi, trote e vaironi, tutti provenienti dai tanti torrenti che alimentano il bacino, oltre ad anguille, tinche, pesci gatto e persici reali.
Per un’opportuna gestione degli ambienti acquatici finalizzata al ripopolamento delle specie ittiche, non in tutte le zone è consentito pescare (vedi cartina sulla sinistra).
Per la pesca nel lago, oltre alla licenza, occorre munirsi di un tesserino gratuito corredato dal regolamento vigente (“Regolamento per la pesca nell’invaso di Bilancino” L.R. n.25 del 24 aprile 1984) a cura della Provincia di Firenze. Molte sono le tecniche di pesca praticate: la pesca

trota

a fondo è utilizzata soprattutto per le carpe, quella “all’inglese” e la “roubaisienne” per insidiare i cavedani; valide sono anche le canne bolognesi o quelle fisse più o meno lunghe, comprese quelle corte per le alborelle;

lo spinning è molto utilizzato per la presenza di predatori quali persici trota (black bass) e lucci mentre la pesca “a mosca” viene usata nei tratti dove si immettono i vari affluenti. E’ consentita la pesca con l’impiego del belly boat (ciambella galleggiante) e da imbarcazioni a remi o dotate di motore elettrico.

 

Le nuove norme per la pesca nel Lago di Bilancino

Con Delibera del Consiglio Provinciale n.78/2009 sono state modificate le regole per la pesca sul Lago di Bilancino. Per la pesca nel lago è sufficiente essere in possesso di una licenza di pesca e di un documento di riconoscimento, mentre non è più necessario il tesserino per la pesca nell'invaso di Bilancino.

Le nuove norme per la ZONA DI PROTEZIONE dell'INVASO DI BILANCINO prevedono, che nei tratti di sponda non soggetti a divieto la pesca sportiva è consentita, secondo le modalità previste per le acque a ciprinidi dalla L.R. 7/2005, con le seguenti restrizioni aggiuntive:

ZDP 25 Bilancino3Limiti di prelievo:
- no kill (obbligo di reimmissione immediata in acqua) per le specie: luccio, tinca, trota fario;-per le altre specie si applicano i limiti di prelievo previsti dal D.P.G.R. 54/r/2005.

Mezzi di pesca:
- la pasturazione è consentita fino ad un massimo di 2 Kg/giorno per pescatore;
- è vietato usare pesce vivo o morto, o parti di esso, come esca;
- pescando da natante o ciambella, si dovrà mantenere una distanza di almeno 50 metri dai
tratti di sponda a Divieto di Pesca;
- i movimenti in acqua con la ciambella (belly boat) sono consentiti entro una distanza di
non oltre 60 metri dalla sponda.

L.R. 7/2005 - D.P.G.R. 54/2005 Art. 12

 

Mugello in pills

Discover Mugello in your next holiday in Tuscany, suggestions for spending 1, 3 or 5 days in Mugello

 

       

Guide del Mugello


Potete richiedere gratuitamente on-line le guide del Mugello!

 

Find us on facebook