Stefano_Aramini_natura02
gianfranco_guazzi_natura02
Stefano_Aramini_natura01
Silvia_Trifilio_natura01
Andrea_Diani_Natura02
Andrea_Diani_Natura03
lago di bilancino_LEOPOLDO_CECCHI_NATURA_11
Stefano_Aramini_home08
Claudia_Aiello_natura01
gianfranco_guazzi_natura01
lago di bilancino_LEOPOLDO_CECCHI_NATURA_11
Andrea_Diani_Natura02
Stefano_Aramini_natura01
gianfranco_guazzi_natura02
Stefano_Aramini_home08
Stefano_Aramini_natura02
Silvia_Trifilio_natura01
gianfranco_guazzi_natura01
Andrea_Diani_Natura03
Claudia_Aiello_natura01
  • Durata: Ore 8.30
  • Quota massima: Giogo di Corella (1121 m.)
  • Dislivello totale in salita: 720 m
  • Punti di appoggio intermedi: tre rifugi incustoditi sul crinale
  • Periodo consigliato: tutto l'anno escluso presenza di fango e neve
  • Difficoltà: E (escursionistico)
  • Posto tappa: Castagneto (San Godenzo) La bottega dei gaudenti
  • Treno: Stazione di Crespino sul Lamone (tre ore da Casaglia)
  • Autobus: Casaglia e Muraglione

Percorso faticoso nella salita a Poggio Allocchi, agevole e panoramico nella parte di crinale.

Dal paese di Casaglia si segue la .302 in direzione Marradi per imboccare, dopo circa 300 metri, il sentiero che, raggiunto il fondovalle, attraversa su di un ponticello il torrente Lamone.

A destra si costeggia il torrente per un breve tratto prima di entrare in ampie praterie.
Dopo un tratto di mulattiera si continua a salire fra felci e tracce di sentiero, fino ad arrivare alle sommità del Poggio degli Allocchi (1019 m).


VARIANTE MTB

Chi è in MTB raggiunge Poggio Allocchi in un modo più agevole. Da Casaglia, su strada si raggiunge la Colla di Casaglia e, poco dopo il passo, si prende a sinistra il sentiero n.34 e poi il n 32 arrivando a Case Riseccoli.
Si prosegue su mulattiera giungendo alla faggeta di crinale, attraversandola sempre con il sentiero n.32.
Questo in breve confluisce sullo 00 da prendere a destra percorrendo la prativa cresta della Giogana e raggiungendo così Poggio degli Allocchi.

Qui il sentiero s’innesta sullo “00” RET, che piega a sinistra in direzione del Poggio Castellina (1102 m).
Trascurato il sentiero n. 28 per Gattaia, dopo Poggio Castellina il sentiero procede con lievi saliscendi e, trascurato sulla destra l’Anello SOFT n.18 proveniente da Villore, tocca l’Alpe di Vitigliano (1117 m) e giunge al valico davanti a Poggio al Tiglio.
Trascurati il 537 e il 24 si prosegue per cresta, con breve salita, lungo il sentiero n. 00 che conduce alla cima di Poggio al Tiglio (1111 m).
Quindi si incrociano prima il sentiero n. 20 RET (Anello n.18 SO.F.T) e poi il n. 18 per Villore.

Si raggiunge il ripetitore di Porcellecchi dove si incrocia l’Anello n.20 di Campigno (n. 541) e successivamente il sentiero n. 16 RET per Ampinana (Anello n.21 SOFT), salendo quindi al Giogo di Corella (1121 m).
Da qui scendono a destra il sentiero n. 12 per Corella (Anello n.21 SOFT), ed a sinistra il sentiero n. 501 per Monte Lavane (Anello n.20 SOFT).
Continuando sullo 00 si giunge alla Colla della Maestà (1040 m).
Dalla Colla per arrivare al posto tappa di Castagnato si imbocca sulla destra il sentiero n.10 , mentre continuando sullo 00 i tocca Poggio Erbolini (1053 m), la Colla dei Lastri (920 m.) giungendo infine al Passo del Muraglione (907 m)

Mugello in pills

Discover Mugello in your next holiday in Tuscany, suggestions for spending 1, 3 or 5 days in Mugello

 

       

Guide del Mugello


Potete richiedere gratuitamente on-line le guide del Mugello!

 

Find us on facebook