DSC_6625
crostini8
PRODUZIONE DI FORMAGGI A SENNI_LEOPOLDO _CECCHI_GASTRONOMIA_01
MUGELLO_Marco_Lorini_01
tortelli02
tortelli01
PATATE
Paolo_Marracchi_gastronomia01Br
marta mostra 2012 -01
Stefano_Aramini_gastronomia01
DSC_6625
marta mostra 2012 -01
PRODUZIONE DI FORMAGGI A SENNI_LEOPOLDO _CECCHI_GASTRONOMIA_01
Stefano_Aramini_gastronomia01
tortelli02
Paolo_Marracchi_gastronomia01Br
PATATE
tortelli01
MUGELLO_Marco_Lorini_01
crostini8

La ribollitaLa ribollitaIl Mugello è un’ampia conca delimitata a nord dall’arco montuoso dei rilievi dell’Appennino, a sud dai contrafforti del Monte Giovi e del Monte Senario che dividono dalla vallata fiorentina, chiusa ad ovest dai Monti della Calvana oltre i quali si estende la provincia di Prato.

Qui troviamo i borghi di Barberino di Mugello, Scarperia e San Piero, Borgo San Lorenzo , Vicchio e Dicomano.

 

La valle era ricchissima di selvaggina: cervi, caprioli, cinghiali, lepri, oche e anatre selvatiche; nei fiumi e torrenti numerosissima era la presenza di barbi, lasche, anguille, trote e gamberi.  In questo ambiente si insediarono i Liguri Magelli, gli Etruschi ed i Romani e, dopo il periodo buio delle invasioni barbariche, le famiglie medioevali dei Guidi e degli Ubaldini.

 

Dopo il 1300 il Mugello visse un periodo di notevole sviluppo come contado della Repubblica Fiorentina. Il Morelli (1371-1444) originario di queste terre, nella sua Cronaca Trecentesca, dà questa descrizione delle bellezze e dei prodotti del Mugello:

 
E prima vedi nel piano del Mugello e’ migliori e più fruttiferi terreni che siano nel nostro Contado, dove vedrai fare due o tre ricolte per anno e ciascuna abbondante roba!”
E appresso, ne’ poggi a perfetti terreni, e favvesi su grande abbondanza di grano e biade e di frutti e di olio, e simile vi si raccoglie assai vino, gran quantità di legname e castagne e tanto bestiame che si crede che fornisca Firenze per la terza parte.
"Appresso esce dal Mugello gran quantità di formaggio e molto panno agnellino e molti polli e altra uccellagione di mestiche e simile selvaggiume in grande abbondanza.
 

La famiglia dei Medici e lo stesso Lorenzo il Magnifico hanno lasciato in Mugello segni molteplici del loro potere non solo negli edifici (ricordiamo tra i tanti la VILLA DI CAFAGGIOLO a Barberino, il CASTELLO DEL TREBBIO a S. Piero a Sieve, il PALAZZO DEI VICARI a Scarperia) ma anche nell’agricoltura, nella ripetizione di gusto geometrico dei campi e dei boschi, nella canalizzazione razionale delle acque.

 

Nel ‘400 i Medici nella loro tenuta di PANNA impiantarono un allevamento di vacche di razza “svizzera” (bruna-alpina) per proprio uso e per il commercio.

 

Ancora oggi dopo secoli, il Mugello mantiene questa vocazione: numerosi sono gli allevamenti bovini, ovini e suini  presenti nel territorio:

  • il latte bovino è destinato in gran parte alla popolazione di Firenze tramite la Centrale del latte e grazie alla naturalità dell’ambiente da cui proviene ha permesso la produzione del latte di Alta Qualità denominato MUKKI MUGELLO, dello squisito yogurt biologico BIO MUKKI e del latte biologico Podere Centrale
  • il latte ovino lavorato in parte da pastori è trasformato in ottimo formaggio pecorino
  • la carne bovina, suina ed ovina è commercializzata tramite la capillare rete delle macellerie del territorio. Il  Centro Carni Mugello gestito dalla Cooperativa Agricola di Firenzuola  è una realtà ormai consolidata a garanzia della qualità del prodotto locale. Oggi presenta  tre principali linee di prodotto: la linea BIO, dedicata alla produzione di carne biologica certificata, la linea normale, dedicata alla produzione di carne con qualità convenzionale, e la linea IGP, imperniata sulla produzione a marchio di Indicazione Geografica Protetta.

Il Mugello è di fatto il territorio di allevamento della “fiorentina”: qui la vera  bistecca nasce al top della qualità.

La Ribollita
La zuppa di fag...
Funghi porcini
I prodotti tipi...
I prodotti del ...
La bruschetta
La bruschetta
La pasta fatta ...
I prodotti del ...

La FIERA AGRICOLA MUGELLANA, che continua la vecchia tradizione dei mercati mugellani, offre uno spaccato dell’agricoltura del territorio con importanti mostre zootecniche (mostre nazionali, regionali e provinciali delle razze bovine LIMOUSINE da “carne” e FRISONA da “latte”) ed una esposizione di altri prodotti e macchine agricole.

Mugello in pills

Discover Mugello in your next holiday in Tuscany, suggestions for spending 1, 3 or 5 days in Mugello

 

       

Guide del Mugello


Potete richiedere gratuitamente on-line le guide del Mugello!

 

Find us on facebook