Borgo San Lorenzo 0005
museo chini
Stefano_Aramini_cultura01
DSC_2488
vetrata cappellina salaiole
CHIESA DI LUCO M.LLO_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_01
PIEVE DI S.AGATA_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_04
Paolo_Marracchi_cultura01A
villa pecori
leprino
Borgo San Lorenzo 0005
leprino
Paolo_Marracchi_cultura01A
Stefano_Aramini_cultura01
PIEVE DI S.AGATA_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_04
DSC_2488
museo chini
villa pecori
CHIESA DI LUCO M.LLO_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_01
vetrata cappellina salaiole

Palazzo dei Vicari - Scarperia

Uno scorcio del Museo dei Ferri TaglientiUno scorcio del Museo dei Ferri TaglientiPochi oggetti hanno accompagnato la vita e l'attività dell'uomo come il coltello; onnipresente sulla mensa di poveri e potenti, utensile fedele nel lavoro dei campi e dei boschi, compagno di mille avventure e pericoli, pegno d'amore, simbolo di fedeltà.. Nel caso poi di intere comunità, come quella di Scarperia, dedite alla fabbricazione dei ferri taglienti, il coltello risulta elemento di identità e memoria collettiva.

L'itinerario museale                                       

In un'ala nuova del Palazzo dei Vicari ha sede il Museo dei Ferri Taglienti, inaugurato nel 1999, dove è documentata l'attività plurisecolare dei coltellinai scarperiesi.

Il museo è gestito dall'associazione Pro Loco Scarperia che da anni si occupa, tramite convenzione con l'amministrazione comunale di Scarperia, dell'intero complesso museale costituito dalla sezione più antica del Palazzo dei Vicari con stanze parzialmente arredate e affreschi e dal Museo dei Ferri Taglienti, collocato nell'ala nord del palazzo stesso. Appena fuori dal palazzo fa parte del percorso museale anche l'antica Bottega del Coltellinaio, visitabile con la guida su prenotazione. 

L'allestimento è articolato in 5 sezioni tematiche: la prima, a carattere multimediale, presenta filmati relativi alla lavorazione artigianale del coltello, la seconda è dedicata alla coltelleria italiana e ai suoi centri produttori dalla fine dell'800 fino ai nostri giorni, la terza invece alla storia dei coltellinai di Scarperia.
Uno scorcio del Museo dei Ferri TaglientiUno scorcio del Museo dei Ferri Taglienti La quarta sezione, intitolata "Lame al femminile", presenta l'altra categoria delle lame taglienti: le forbici per il ricamo e la sartoria. La quinta sezione, infine, è dedicata alla vita sociale, e viene periodicamente modificata con ricostruzioni che attengono momenti di vita del territorio.

Il museo propone una visita attiva attraverso video, pannelli didattici e un banco di lavoro dove il visitatore si può cimentare nel montaggio del coltello.

Nel 2014 è stato curato un riallestimento della sezione dedicata ai laboratori didattici e di una parte del museo: sono stati inseriti brevi percorsi tattili per non vedenti, giochi interattivi per ragazzi e una video-guida in: italiano, nelle maggiori quattro lingue straniere e nella LIS, lingua dei segni italiana, nonché con sottotitoli. Due proiezioni accompagnano la visita con immagini relative alla storia di Scarperia e alla produzione dei ferri taglienti. Inoltre per i più piccoli, oltre supporti dove lasciare il disegno del proprio “coltello della fantasia” è possibile guardare un divertente cartone animato per capire la storia del coltello.Il percorso è stato completato dall’inserimento di una rete wi-fi locale e di QRCode ad essa
collegati con approfondimenti tecnici e storici, per venire incontro alle nuove modalità
comunicative, soprattutto dei più giovaniE' possibile concludere il percorso museale al di fuori delle mura del Palazzo, con l'ausilio di una guida, visitando l'antica Bottega del Coltellinaio, attiva dall'inizio del ‘900 fino agli anni '70, tutt'oggi completa dei suoi attrezzi e strumenti utili alla fabbricazione artigianale di forbici e coltelli, ed utilizzata su richiesta e in occasione di manifestazioni locali per le dimostrazioni di lavorazione.

La Bottega del Coltellinaio - Via Solferino - Scarperia

Forgia, banco da tavolo, incudine, erano le attrezzature attorno alle quali si svolgeva l'attività del coltellinaio, aiutato nei lavori meno pesanti da lavoratori-bambini e dalla " giratora", manodopera femminile le cui competenze si limitavano a fornire movimento alla mola destinata all'arrotatura delle lame. La Bottega del Coltellinaio rappresenta quindi la parte dell'itinerario museale in cui è possibile seguire le fasi della lavorazione artigianale del coltello attraverso l'esperienza diretta e perciò con un coinvolgimento, anche emozionale, di ogni visitatore. La Bottega del Coltellinaio è aperta al pubblico dal 1990.

NOVITA' 2015:

 
Gli Activity Book sono libretti ideati per coinvolgere i giovani visitatori e le loro famiglie lungo il percorso espositivo del Museo. La visita diventa partecipata: giochi, esercizi di osservazione e attività pratiche vengono proposte durante l'esplorazione delle sale museali, per trasformare la classica visita in una attività indimenticabile!
Questi libretti per bambini (in lingua italiana) vengono offerti al solo costo d'ingresso ridotto al museo.
 
NOVITA' 2016:
 
aperto l’accesso dalla Sala dell’Orologio del Brunelleschi che, attraverso una scala lignea di un centinaio di gradini, consente di raggiungere la campana e godere del panorama dal punto più alto del palazzo.
 
NOVITA' 2017:
 
incluso nel biglietto di ingresso al Museo e al Palazzo, visita autonoma della torre e video-audio guida da richiedere gratuitamente all'ingresso.
 

MUSEO DEI FERRI TAGLIENTI
PALAZZO DEI VICARI
Piazza dei Vicari - Scarperia
Informazioni:
tel. 055 8468165
fax 055 8468862
informazioni@prolocoscarperia.it
www.prolocoscarperia.it
www.museoferritaglientiscarperia.it

Orario

Per l'orario del Museo clicca qui

Mugello in pills

Discover Mugello in your next holiday in Tuscany, suggestions for spending 1, 3 or 5 days in Mugello

 

       

Guide del Mugello


Potete richiedere gratuitamente on-line le guide del Mugello!

 

Find us on facebook