marta mostra 2012 -01
MUGELLO_Marco_Lorini_01
PATATE
PRODUZIONE DI FORMAGGI A SENNI_LEOPOLDO _CECCHI_GASTRONOMIA_01
DSC_6625
crostini8
Paolo_Marracchi_gastronomia01Br
Stefano_Aramini_gastronomia01
tortelli01
tortelli02
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Paolo_Marracchi_gastronomia01Br
Stefano_Aramini_gastronomia01
DSC_6625
PATATE
PRODUZIONE DI FORMAGGI A SENNI_LEOPOLDO _CECCHI_GASTRONOMIA_01
marta mostra 2012 -01
tortelli02
tortelli01
crostini8
MUGELLO_Marco_Lorini_01
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Il formaggio raviggiolo del MugelloIl formaggio raviggiolo del MugelloI FORMAGGI

I formaggi di latte bovino: il raveggiolo e non solo…
Tra i prodotti tipici del Mugello realizzati con il latte bovino troviamo il Raviggiolo.
Negli ultimi anni si è affinata nel Mugello la produzione di ottimi formaggi a base di latte bovino: da quelle più antiche e tipiche come la ricotta, alle mozzarelle, alle scamorze, ai caci a base di erbe ecc.

Il formaggio “Raviggiolo del Mugello”

Le caratteristiche
La denominazione del formaggio inserito dalla Regione Toscana  nell’elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Toscana  è “Raviggiolo di latte vaccino del Mugello”. Viene chiamato anche “Raveggiolo”. È un formaggio fresco di latte vaccino a pasta molle, privo di crosta; ha forma cilindrica ed una pezzatura di circa 1 kg. È bianco, sapore lievemente acidulo, tendente al dolce e il caratteristico odore del latte. Il prodotto viene confezionato con carta pergamena e/o vaschette termosaldate.  Si produce tutto l’anno.

La storia

La tradizionalità del prodotto è legata alla qualità del latte di vacca proveniente da allevamenti situati sull’Appennino Tosco-romagnolo, nonché al particolare metodo di lavorazione che si è preservato nel tempo. È un formaggio molto apprezzato sul mercato locale per la particolarità del gusto, che ne ha consentito la diffusione anche a livello interregionale. Il raveggiolo si consuma fresco, talvolta condito con olio extravergine di oliva e pepe. È molto utilizzato localmente per la preparazione di ravioli e dolci.

Dove e come si produce

Al latte pastorizzato vengono inoculati i fermenti lattici termofili ed aggiunti il sale e il caglio naturale liquido (lattice di fico o stomaco di agnello essiccato). Una volta avvenuta la coagulazione, la cagliata viene rotta manualmente, trasferita direttamente negli stampi e posta in cella frigorifera a 4°C. Il formaggio viene consegnato il giorno stesso o comunque entro la mattina successiva.
Si produce in tutto il Mugello ed in particolare nel comune di Palazzuolo sul Senio.

Mugello in a nutshell

Discover Mugello in your next holiday in Tuscany, suggestions for spending 1, 3 or 5 days in Mugello

 

       

Guide del Mugello


Potete richiedere gratuitamente on-line le guide del Mugello!

 

Our social profiles