vetrata cappellina salaiole
PIEVE DI S.AGATA_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_04
Paolo_Marracchi_cultura01A
villa pecori
Stefano_Aramini_cultura01
DSC_2488
CHIESA DI LUCO M.LLO_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_01
museo chini
leprino
Borgo San Lorenzo 0005
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
museo chini
Paolo_Marracchi_cultura01A
PIEVE DI S.AGATA_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_04
leprino
CHIESA DI LUCO M.LLO_LEOPOLDO_CECCHI_CULTURA_01
Stefano_Aramini_cultura01
DSC_2488
Borgo San Lorenzo 0005
vetrata cappellina salaiole
villa pecori
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

Vista di Marradi

Chi attraversa l’Appenino col treno della ferrovia Faentina potrà scendere a Marradi, in posizione centrale tra Firenze, Faenza e la riviera.

Passeggiando tra le dimore signorili del centro storico si incontrano l’antico Palazzo Torriani, oggi restaurato e trasformato in residenza d’epoca con opere di Galileo Chini e Silvestro Lega, il settecentesco Teatro degli AnimosiPiazza Le Scalelle con il Palazzo Comunale con l’arioso loggiato, il seicentesco Palazzo Fabroni e la Chiesa del Suffragio. Entrando nella Chiesa di San Lorenzo si potranno ammirare le opere del Maestro di Marradi, contemporaneo e vicino allo stile di Domenico Ghirlandaio, originariamente dipinte per l’antica Badia del Borgo.

Un marradese illustre fu il poeta visionario Dino Campana (1885-1932), che raccontò il Mugello e la sua ardente passione per la Poetessa Sibilla Aleramo nell’epistolario e nei Canti Orfici, conservati al Centro Studi Campaniani promotore di mostre ed iniziative culturali.

Chi ama le escursioni può salire verso la Rocca di Castiglionchio, antica fortificazione da cui ammirare Marradi dall’alto, oppure raggiungere l’antico Eremo di Gamogna, fondato da San Pier Damiani nel 1053.

Nel mese di ottobre, da oltre mezzo secolo, Marradi celebra il suo prodotto più tipico, il marrone IGP Mugello, con una Sagra che attira visitatori da tutta Italia, anche a bordo del treno a vapore; durante tutto l’anno si possono visitare il Centro di Studio e Documentazione sul Castagno e la Strada del Marrone del Mugello di Marradi che propone al turista un vero e proprio viaggio attorno al castagno ( www.stradadelmarrone.it).

 
 

Per ulteriori informazioni

dove dormiredove mangiaresito web

Mugello in a nutshell

Discover Mugello in your next holiday in Tuscany, suggestions for spending 1, 3 or 5 days in Mugello

 

       

Guide del Mugello


Potete scaricare gratuitamente on-line le guide del Mugello!

 

Our social profiles